Mostre, News

SCAVARE FOSSATI – NUTRIRE COCCODRILLI || ZEROCALCARE

Museo MAXXI | Roma

Dal 10 Novembre 2018 al 10 Marzo 2019

di Rory O'Keeffe

Zerocalcare è un affare serio in Italia e ancora di più a Roma. Durante una delle mie prime conversazioni poco dopo essermi trasferito a Roma, qualcuno mi ha detto che per capire lo stile di vita romano, avrei dovuto leggere Zerocalcare. È una fortuna che dal 10 novembre al 10 marzo 2019 il MAXXI sveli la prima mostra personale del fumettista (il cui vero nome è Michele Rech), evidenziando il variegato lavoro di questo fenomeno culturale autoprodotto.

Quattro sezioni compongono la mostra. C’è Pop, che comprende le illustrazioni tratte dal blog dell’artista, zerocalcare.it; Lotte e resistenze, che mostra il suo lavoro in chiave politica, dai primi anni 2000 fino ai contributi su L’Espresso relativi alle elezioni del 2018; Non-reportage, si concentra sulle ingiustizie a livello internazionale, in particolare sulla solidarietà dell’artista con il popolo curdo; infine Tribù offre illustrazioni, poster per concerti e copertine di dischi, esponendo dettagliatamente il coinvolgimento di Zerocalcare nella scena underground.

Ad accogliere i visitatori è il murales che Zerocalcare ha disegnato per la stazione della metropolitana dove ha casa, a Rebbibia, seguito da una cronologia dell’impressionante carriera dell’artista. Il testo ha forse bisogno di qualche aggiustamento, e l’idea di farlo leggere ai visitatori mentre salgono le scale è una bella idea in teoria – imita la rapida ascesa di Zerocalcare – ma in pratica non è molto agevole, ed è difficile apprezzarne la scrittura nei momenti di maggiore affluenza.

Zerocalcare Defend Afrin, MAXXI, 2018, Roma
Roma Museo MAXXI 10 Novembre 2018 - 10 Marzo 2019
Zerocalcare Fontana, MAXXI, Roma, 2018
Roma Museo MAXXI 10 Novembre 2018 - 10 Marzo 2019

La forma delle pareti della mostra imita le curve di un Armadillo, il celebre personaggio di Zerocalcare che rappresenta l’alter ego e la coscienza dell’artista. Un riferimento intelligente, ma è probabile che venga perso, a meno che non leggano le descrizioni di apertura.

Gli aspetti di maggior successo di “Scavare fossati – Nutrire coccodrilli” sono i nuovi contributi dell’artista. Annotazioni e disegni sono scarabocchiati accanto ad alcuni degli oggetti esposti, e aggiungono commenti tipicamente ironici sulla mostra stessa o rivelano interessanti informazioni aggiuntive. Questi frammenti riprendono l’esperienza che si prova nel leggere un fumetto di Zerocalcare, con la sua arguzia tagliente.

Altrettanto impressionante è il vasto muro di oltre sessanta manifesti, dai primi anni 2000 a oggi, disposti in ordine non lineare: è la parte più colorata dello spettacolo, una sorta di muro di San Lorenzo, anche se più ordinato, tappezzato di immagini politiche e poster di concerti.

Con video, interviste, bozzetti originali, taccuini moleskine e musica punk, non c’è carenza di cose da provare qui; Zerocalcare è quasi troppo prolifico per entrare nel MAXXI Extra Space. Dato il ritmo frenetico del suo successo e il suo impegno senza posa per cause politiche, non c’è dubbio che tra dieci anni avrà bisogno di una galleria più grande.

Zerocalcare Cuore, MAXXI, 2018
Roma Museo MAXXI 10 Novembre 2018 - 10 Marzo 2019

Mostra

MAXXI

Artista

Zerocalcare

THE WRINKLES OF THE CITY: LOS ANGELES

  • Autore: JR
  • Formato: Hardcover
  • Pagine: 140
  • Data di pubblicazione: 2012
  • Lingua: Inglese
40,00

THE WRINKLES OF THE CITY: SHANGHAI

  • Autore: JR
  • Formato: Hardcover
  • Pagine: 144
  • Data di pubblicazione: 2012
  • Lingua: Inglese
40,00

VECCHIA SCUOLA

  • Autore: Marco "KayOne" Mantovani
  • Formato: Hardcover
  • Pagine: 464
  • Data di pubblicazione: Luglio 2017
  • Lingua: Italiano
70,00

YOUNG, SLEEK, AND FULL OF HELL

  • Autore: Aaron Rose
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 224
  • Data di pubblicazione: 2005
  • Lingua: Inglese
31,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *