Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art
Mostre, News

ORTICANOODLES | INSIDE

Wunderkammern Gallery, Milano

Dal 9 Febbraio al 28 Febbraio, 2021

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art

Orticanoodles #10 | Vernice acrilica e spray su legno

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art

Orticanoodles #12 | Vernice acrilica e spray su legno

Dal 9 al 28 febbraio (solo giorni feriali) la Galleria Wunderkammern presenta INSIDE, una personale di Orticanoodles.

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art

Orticanoodles #22 | Vernice acrilica e spray su legno

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art
Orticanoodles #24 | Acrylic paints and spray paints on wood

Orticanoodles #24 | Vernice acrilica e spray su legno

INSIDE è un percorso di ricerca introspettiva intrapreso da Orticanoodles in cui le loro opere sono in dialogo con i pezzi più importanti dello scultore Francesco Messina. Realizzate a partire dallo stencil e dallo spolvero, tecniche già sperimentate sui muri, le opere di INSIDE sono la naturale evoluzione dei lavori di arte pubblica realizzati da Orticanoodles nel corso degli anni. Sono realizzate utilizzando la giustapposizione di strisce di legno, chiamate “codici”, una tecnica che permette l’intreccio di dettagli anatomici e scenari urbani, assumendo così un carattere monumentale.

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art

Orticanoodles #28 | Vernice acrilica e spray su legno

Orticanoodles nasce dall’incontro tra Walter Contipelli “Wally” (Carrara, 1977) e Alessandra Montanari “Alita” (Milano, 1975). Hanno mosso i primi passi sui muri di Milano attraverso la tecnica dello stencil riscuotendo grande successo grazie alla loro abilità tecnica e all’inusuale approccio sperimentale.
Nel 2004, Orticanoodles faceva parte della crew TSO. La prima immagine relativa al duo artistico diffusa attraverso adesivi o stencil sui poster, rappresenta un viso che guarda in alto e che gli osservatori possono associare all’icona di Cristo, anche se il taglio stretto e l’assenza di simboli contribuiscono a umanizzare la figura. Dalle prime sperimentazioni è nato il nome del gruppo che oggi individua un gruppo di produzione molto più ampio, diventando anche una fabbrica di progetti curatoriali e artistici. Il nome Orticanoodles deriva dalla pianta dal quartiere “Ortica”, in cui ha sede il collettivo. Intorno al 2006 molte altre immagini sono state associate al duo e ne sono diventate i soggetti dei loro dipinti: la rana, il cuore spinoso e la forchetta con le tagliatelle sono alcuni dei più famosi lavori. Grazie agli stencil hanno creato un’immagine pop che si esprime principalmente attraverso ritratti iconici.

Orticanoodles, Wunderkammern Gallery, Contemporary Art

Orticanoodles #38 | Vernice acrilica e spray su legno

Orticanoodles ha ottenuto riconoscimenti internazionali grazie al loro uso virtuoso degli stampini, e lo sono stati invitato a partecipare al Cans Festival, organizzato da Banksy (Londra 2008) e Stencil HistoryX (Parigi 2008). Nel 2010 la galleria Itinerrance di Parigi ha organizzato una mostra personale per Orticanoodles
e hanno anche partecipato a una mostra collettiva di stencil al Mart di Rovereto, mentre nel 2013 il ha partecipato alla mostra Tour-Paris 13, a Parigi. Tra le aziende private che commissionate ad Orticanoodles ci sono ENI, Allianz, Credit Agricole, Cariparma, Biffi, Boston Consulenza. Orticanoodles ha anche realizzato opere d’arte in diverse città italiane, oltre a Milano, come Bologna, Carrara, Napoli, Lecco, Massa, Mantova, Catania, Verona. Hanno lavorato anche a Djerba in Tunisia, ha realizzato un murales di Joseph Beuys a Dusseldorf, Gilberto Gil a Rio de Janeiro, e inoltre ha lavorato ad Amsterdam, Misurata, Pechino, Rosenthal. La torre Allianz di Milano è entrata nel Guinness World Record grazie al suo murale murale di quasi 3 chilometri quadrati, interamente dipinto da Orticanoodles. Il gruppo dal 2011 ha partecipato a diversi progetti in cui coinvolgono attivamente le persone che vivono nelle zone interessate dalla street art. Orticanoodles si riconosce in una logica di inclusione e di pensiero plurale, lontano dal pensiero individualistico.

A/REACT

  • Autore: EVOL, PISA73
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 96
  • Data di pubblicazione: 2007
  • Lingua: Inglese
20,00

ANIMAL COLLECTIVE

  • Autore: Fupete, Jack LaMotta
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 96
  • Data di pubblicazione: 2007
  • Lingua: Inglese
20,00

DIRT DON’T HURT

  • Autore: Why Style
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 96
  • Data di pubblicazione: 2007
  • Lingua: Inglese
20,00

YOUNG, SLEEK, AND FULL OF HELL

  • Autore: Aaron Rose
  • Formato: Softcover
  • Pagine: 224
  • Data di pubblicazione: 2005
  • Lingua: Inglese
31,00

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *